E-commerce: qualità e persuasione le armi vincenti

Dietro la realizzazione di un sito di e-commerce c’è un grandissimo lavoro e, soprattutto, diverse competenze che si intrecciano per garantire che il servizio sia il migliore possibile. Non a caso, creare un sito dedicato al commercio online significa impegnare professionisti in varie attività tecnologiche, grafiche ed in tutte quelle volte a garantire una perfetta User – Experience.

Grafica e usabilità: biglietti da visita del sito

Un punto forte del sito è certamente il livello di persuasione che l’aspetto grafico può esercitare sull’utente. La grafica, così come i contenuti, hanno il compito di creare un desiderio in chi visita il sito ed il fine ultimo di spingere gli utenti alla conversione. In questo contesto, man forte al raggiungimento dell’obiettivo la dà l’usabilità della pagina web, ovvero l’esperienza che l’utente fa durante la navigazione e bisognerà tenere conto che più sarà positiva maggiore sarà la probabilità che diventi un cliente e concluda l’acquisto di un prodotto o servizio proposto dal negozio online.

Obiettivo conversione: La Web agency come soluzione

Per raggiungere il successo e toccarlo con mano, bisognerà avere pazienza e lavorare sodo. Se si vogliono raggiungere tutti gli obiettivi che si è prefissati, tra cui quello di aumentare il numero delle conversioni, sarà opportuno farsi accompagnare in questo percorso da professionisti del settore. Ecco perché la migliore soluzione per chi ha voglia di creare un business con un sito di e-commerce sarà quello di impegnare una web agency che si occupi di tutto ciò che c’è da fare e che sappia benissimo come muoversi per attrarre un numero di utenti sempre maggiore.

Web agency: competenza e professionalità

Affidare la realizzazione del proprio negozio online ad una web agency significa affidarsi a competenza e professionalità. “Perché non posso fare tutto da solo”? è la prima domanda che ci si pone quando si intende avviare un’attività di commercio sul web. La risposta è semplice : perché per quanto bravi, pazienti e disposti al sacrificio non si possono avere tutte le competenze necessarie che, invece, all’interno di una web agency, sono rintracciabili in singole e specifiche figure professionali di riferimento .

Il successo è una  questione di equilibrio

Per aumentare il numero di conversioni bisognerà trovare un certo equilibrio e – proprio nell’equilibrio – risiede il segreto del successo.  Grafica, contenuti, tecnologia e modalità di impaginazione – se affidate al lavoro di una web agency – saranno completamente armonizzate e sarà proprio la loro sinergia e la perfetta sovrapposizione delle une con le altre a garantire un grande successo, lavorato e pertanto meritato.

Il successo dell’e-commerce lo stabiliscono i motori di ricerca

Se il vostro e-shop avrà successo o meno lo stabiliranno i motori di ricerca che, per valutarlo, assegneranno allo stesso una posizione nella Serp, ovvero la pagina dei risultati di Google. Più alta sarà la posizione in “classifica”, maggiore sarà il successo dello shop online. Il motore di ricerca invierà i suoi bot- chiamati anche spider – a valutare le performance del sito, in base a determinati algoritmi tra cui , ad esempio, la qualità e fruibilità dei contenuti, la velocità di caricamento della pagina, il continuo aggiornamento e così via.

Hai bisogno di incrementare il fatturato aziendale? Clicca su Consulente SEO

Come si ottiene il successo? Leggi tutti i consigli

Quindi, come si può lavorare bene per ottenere risultati importanti e compiacere i motori di ricerca? Di seguito, un completo elenco di consigli e suggerimenti per puntare al successo senza confini ed avviare un vero e proprio business con il commercio sul web.

La sfida è quella di tradurre in pratica tutto ciò che è scritto, affinché questi suggerimenti rappresentino un reale indirizzo ed un riferimento per ottenere un elevatissimo numero di conversioni e fidelizzare sempre più clienti.

e-commerce consigli

Creare e gestire un e-commerce è un lavoro certosino fatto di tantissime variabili che intrecciano tra di loro fino a generare la lead generation.

 

  1. Caricamento: a maggiore velocità corrisponderanno maggiori conversioni

La velocità di caricamento è uno tra i biglietti da visita con i quali il sito si presenta ai suoi visitatori. C’è da considerare che, statisticamente, un utente è disposto ad attendere che la pagina carichi fino ad un massimo di 3-4 secondi, tempo superato il quale abbandonerà il sito di e-commerce.

E questo significherebbe inanellare un insuccesso dopo l’altro ed essere fortemente penalizzati dai motori di ricerca. Al contrario, aumenterebbe notevolmente la probabilità di conversione effettiva, se la pagina dovesse caricare in tempi veloci.

Vuoi un nuovo vendere online? Clicca su E-commerce pisa

  • Velocità di caricamento: quale è quella ideale?

Chiaramente, la velocità  di caricamento migliore in assoluto è quella “più veloce”.

Sono state indicate tre fasce di tempo per definire e valutare le performance del sito di e-commerce, dalle quali si può facilmente dedurre se un sito avrà successo o meno per i motori di ricerca.

Per quanto abbiamo già detto, i visitatori di un sito considerano la propria esperienza in merito alla permanenza su una determinata pagina.

  • Tempi di caricamento: dal pessimo all’eccellente

Se la velocità di caricamento supera i 10 secondi, il sito sarà considerato fuori dalle grazie di Google che lo spedirà magari alla terza o quarta pagina della Serp.

Se, invece, il sito di e-commerce sarà fruibile tra i 6-10 secondi, avrà margini di miglioramento e verrà data – se così si può dire – “una seconda possibilità. Ma gli utenti apprezzano maggiormente i siti “veloci” che restituiscono informazioni immediate e tempestive ed è per questo che saranno portati a considera un sito come “buono” se la sua velocità di caricamento farà attendere loro per un massimo di 5 secondi. Ma ciò a cui si deve puntare è l’eccellenza che,  per la velocità di caricamento, è stabilita in un massimo di 3 secondi di attesa da parte degli utenti per accedere ad un e-commerce.

  1. Grafica: persuasione è conversione

Il titolo del paragrafo non è causale, in quanto essere persuasivi significa, ovviamente, poter aumentare il numero delle conversioni. In questo contesto, la grafica è fondamentale: l’uso di colori e l’impostazione ed impaginazione di immagini, foto, video e testi è un colpo d’occhio importante. L’obiettivo è quello di far capire immediatamente di cosa parla e cosa si pubblicizza e, automaticamente, fare scaturire  o creare un desiderio, un’esigenza, una necessità.

 

  • Contenuti in armonia: il contributo della grafica: dalla scelta dei colori all’impostazione dei contenuti, la grafica di un sito e-commerce svolge un ruolo fondamentale nel catturare l’attenzione degli utenti. Il compito del professionista che si occupa della grafica è quello di armonizzare i contenuti, organizzandoli nella migliore maniera possibile. Imperativo è che i contenuti siano di qualità in modo da permettere all’utente in visita presso l’e-commerce da percepire la professionalità e di comprendere immediatamente che si vendono prodotti o servizi di alto livello.

 

  • Grafica: cosa evitare?: per un negozio online che insegue un successo che fa leva sulla qualità, tra ciò che deve essere necessariamente evitato rientrano le immagini sgranate e caratterizzate da pochi pixel che ne rivelano la bassa qualità. Assolutamente da evitare anche immagini poco definite che, una volta ingrandite, perdono di qualità e diventano sinonimo di poca serietà e professionalità.

 

  • Grafica: cosa preferire?: Qualità, armonizzazione dei colori, contrasti definiti e volutamente percepibili, foto fruibili perfettamente da computer così come da mobile: questi sono i segreti di una buona grafica con la quale si contribuisce a rendere la user experience memorabilmente positiva. Della serie “anche l’occhio vuole la sua parte”, possiamo dire che l’impatto visivo – positivo o negativo – causa una determinazione dell’utente in un verso o nell’altro. Certo è che l’immagine deve essere già sufficiente a determinare conversioni ed a trasmettere un messaggio preciso e puntuale che renda l’idea di ciò che il venditore ha voluto comunicare. Anche i colori dovranno essere riprodotti perfettamente, per indirizzare l’utente verso una scelta precisa e consapevole per la quale dovrà essere sicuro che il prodotto che arriverà a casa sarà identico a quello che lo ha colpito nell’immagine.
  1. Aggiornamento continuo sito

Prima ancora che lo facciano i motori di ricerca, saranno gli utenti a “premiare” un sito costantemente aggiornato e che riservi loro novità. E quindi, sarà indispensabile inserire nuovi contenuti quotidianamente, siano essi immagini, video, testi o qualunque altra cosa che contribuisca a movimentare il sito ed a far capire a Google che si è particolarmente attivi in modo che il motore di ricerca ne prenda atto e consideri tale valutazione importante per determinare una buona posizione del sito nella Serp.

  • Aggiornamento contenuti: i video

Un ottimo modo per aggiornare il sito è quello di ricorrere al caricamento di video studiati e mirati a catturare l’attenzione di più utenti possibili. I video, infatti, sono uno strumento di comunicazione di significati, che permettono la comprensione immediata dei messaggi e per questo sono davvero molto utili.

L’obiettivo è quello di stimolare la curiosità degli internauti e far rimanere loro più tempo possibile sul sito: una maggiore permanenza sullo shop online è strettamente collegata ad una maggiore possibilità di conversione.

  • Video: strumento ideale anche per la Seo

Accanto al favore degli utenti che popolano l’e-commerce, i video attirano anche l’attenzione di Google che premia i siti che ne ricorrono all’uso facendo apparire loro nelle posizioni più alte della Serp. I video, quindi, sono utili sia per indirizzare l’utente in modo consapevole verso una determinata scelta, sia perché consente di piacere ai motori di ricerca.

  1. Titoli d’effetto ed accattivanti

Il titolo corrisponde – per sua stessa natura – a ciò che l’utente considera in via prioritaria per comprendere se un prodotto o un servizio può essere interessante o meno.

Per questo, i titoli hanno grande importanza all’interno di un sito e-commerce perché identifica un determinato desiderio.

  • Meta descrizioni: nell’ambito delle descrizioni sarà bene non dimenticare l’importanza della meta descrizioni, ovvero quelle righe di presentazione che si leggono – dopo aver avviato una ricerca su internet – nella pagina che restituisce i risultati.
  • Descrizioni complete ed originali: ogni prodotto o servizio che proporrete dovrà essere descritto in modo che le informazioni in merito allo stesso siano complete e soddisfino tutti i bisogni degli utenti che, prima di procedere ad un acquisto, avranno immagazzinato – a livello informativo – tutto ciò che poteva loro servire per concludere con il pagamento. L’originalità sarà premiata anche dai motori di ricerca per i quali non è ammesso, in alcun modo, il copia ed incolla.
  • Parole chiare e parole chiave: in ogni contenuto testuale ospitato su un e-commerce, si dovranno integrare le parole chiave, ossia tutte quelle parole con le quali ci si vuole posizionare sui motori di ricerca. Le parole chiave dovranno essere studiate e non saranno di certo casuali ma corrisponderanno alle ricerche effettuate dagli utenti. In più, la chiarezza dei contenuti sarà un valore aggiunto per la promozione del negozio online. Anche graficamente, le descrizioni, i titoli e tutti i contenuti testuali dovranno essere precisi ed organizzati e sarà bene ricorrere all’uso di caratteri riconoscibili, abbastanza grandi e ben definiti. Quindi, via libera all’utilizzo – intelligente ed oculato – di grassetto nei titoli e per le parole che si vogliono esaltare, del corsivo per riportare frasi o massima particolari. Come in ogni cosa, il consiglio è quello di inserire i caratteri in modo strategico ma di non eccedere. Pena:la penalizzazione! Google è molto intuitivo e, laddove noterà eccessiva presenza di parole chiave, interpreterà i contenuti come una potenziale manipolazione.
  1. Condivisioni: aggiungere appositi pulsanti

Ormai, le condivisioni fanno anche un po’ la fortuna dei siti di e-commerce che approdano sui vari social. La migliore pubblicità, infatti, la fanno gli utenti ed è per questo motivo che sarà necessario inserire sulla pagina che si gestisce, appositi pulsanti per la condivisione dei contenuti, attorno ai quali si genererà molta attenzione. Gli apprezzamenti e le interazioni sui social rappresentano un’ulteriore importante chiave di lettura per testare il successo di un prodotto.

  • Call to action: si tratta di un imperativo inserito nel sito mediante un bottone che invita all’azione. “Compra”, “Condividi”, “Vai al carrello” sono tutti esempio di “chiamata all’agire” che spingono elegantemente il cliente alla conversione.

La loro posizione deve essere strategica e ben studiata e comunque le call to action devono risultare in rilievo .

Hai bisogno di una nuova identità digitale? Clicca su Realizzazione siti web pisa

Da tutto ciò premesso, ben si comprende che dare vita ad un e -commerce può essere considerato anche molto facile, ma è realizzare un e-commerce di successo che richiede impegno, pazienza e sacrifici. Proprio questo è il motivo principale  per cui, affidarsi ad una web agency permetterà di intraprendere un percorso giusto che costituisce la strada perfetta per raccogliere soddisfazioni.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *